Home » Divisione Climatizzazione

Divisione Climatizzazione

Vendita, installazione ed assistenza tecnica Condizionatori

Vendita, installazione ed assistenza tecnica Condizionatori - CAMED IMPIANTI

AZIENDA CERTIFICATA "F-GAS"

 

"... perché aspettare che arrivino caldo, umidità ed aria irrespirabile per acquistare ed installare il vostro nuovo condizionatore?"

 

CAMED IMPIANTI leader nel settore degli impianti di condizionamento, con personale altamente specializzato, progetta, installa e gestisce la manutenzione degli impianti già esistenti, prevenendo i guasti ed il ripristino del sistema in tempi brevi.

 

Siamo costantemente a disposizione dei clienti che ci interpelleranno per sopralluoghi, eventuali consigli e preventivi.

 

MIGLIORARE IL RENDIMENTO CON

 

LA TECNOLOGIA:


Il rendimento energetico e di conseguenza le spese dipendono essenzialmente dalle tecnologie impiegate. Questo vale per tutti gli ambiti domestici e di lavoro: nel riscaldamento e nella produzione di acqua calda, nella Climatizzazione degli Ambienti e nella circolazione dell’acqua negli impianti.

 

Migliorare l’efficienza energetica significa scegliere le tecnologie che comportano il minor consumo possibile e questo senza alcuna riduzione dei livelli di COMFORT ma semplicemente evitando gli sprechi.

 

In questa ottica la CAMED IMPIANTI è pronta ad affiancarvi nella scelta delle tecnologie degli impianti di Climatizzazione, più idonee per le vostre esigenze.

  

Ci occupiamo di Condizionamento Ambienti in tutta la provincia di Napoli.

 

Trasparenza e qualità sono il punto di forza del nostro servizio che basa su:

  

ACCURATI SOPRALLUOGHI

  • Individuazione del miglior sistema da applicare
  • Fornitura ed installazioni effettuate con Manodopera Specializzata
  • Rilascio del certificato di Conformità dell’Impianto realizzato


L'UTILIZZO CORRETTO DEL CONDIZIONATORE


Rispettare semplici norme per utilizzarlo al meglio.

 

I nuovi apparecchi di trattamento dell'aria sono meno energivori dei modelli precedenti. Rispettare alcune semplici norme aiuta ad utilizzarli al meglio con vantaggi per la salute, l'ambiente e la bolletta dell'elettricità.

 

Gli esperti consigliano di regolare il termostato in modo da ottenere uno sbalzo di temperatura tra l’esterno e l’interno del locale condizionato che non superi mai i 6 gradi centigradi. Anche la posizione in cui si installa l’apparecchio è importante: in un luogo soleggiato consuma il 5% di energia in più. Inoltre è importante evitare di mettere in funzione il condizionatore con le finestre aperte ed, al contrario, applicare tendaggi o altri schermi alle finestre più esposte al caldo per rinfrescare gli ambienti più rapidamente. I climatizzatori sono dotati di deumidificatore: l’umidità presente nell’aria è infatti l’elemento che concorre maggiormente ad accrescere la sensazione di caldo. Sottraendo l’umidità si aumenta il benessere senza controindicazioni per la salute e si risparmia il 5% circa di energia. Anche in questo caso la manutenzione è fondamentale: i filtri dell’aria sporchi aumentano il consumo di energia e trattengono polvere, acari e sostanze inquinanti. Segnaliamo anche i climatizzatori dotati di tecnologia inverter, che variando l'emissione del freddo o del caldo secondo la necessità dell'ambiente, stabilizza la temperatura e abbatte i consumi di energia con un risparmio del 30% circa su 8 ore di funzionamento continuo.

Perchè effettuare la manutenzione al vostro impianto di climatizzazione ?

Perchè effettuare la manutenzione al vostro impianto di climatizzazione ? - CAMED IMPIANTI

Perché .....

Oltre il 70% dei problemi legati alla qualità dell’aria in ambiente (IAQ, Indoor Air Quality) sono da imputare agli impianti di condizionamento per incompleta, inadeguata o inesistente manutenzione dell’impianto stesso.

 

I condotti dell’aria, come dei polmoni, possono accumulare polveri, sporcizia, catrame, fumo di sigarette e umidità che possono costituire per microrganismi di ogni genere (funghi, muffe e colonie di batteri vari) il terreno ideale per la loro proliferazione.

 

In assenza di periodici e appropriati interventi di pulizia e igienizzazione, quindi, l’aria che passa dai condotti può veicolare nell’ambiente ogni tipo di agente, anche patogeno, che verrà respirato dagli occupanti, con conseguenti malesseri e allergie con sintomi quali: emicrania, sonnolenza, ostruzione nasale e prurito, irritazione e bruciore agli occhi, disturbi respiratori (tosse e affanno), ecc.

 

La manutenzione igienica degli impianti va dunque effettuata non solo pulendo o sostituendo i filtri dei condizionatori, ma procedendo anche alla pulizia e alla disinfezione delle masse radianti e dell’interno dei canali.

 

La CAMED IMPIANTI prevede manutenzioni programmate e/o interventi straordinari su tutte le tipologie di impianti di condizionamento attualmente in commercio garantendo l’azione igienizzante contro: Miceti, Stafilococchi, Enterococchi, Enterobatteri, Pseudomonas, che sono i principali batteri contenuti che si insidiano in ogni ambiente con presenza di aria condizionata o climatizzata.

 

Tale operazione, inoltre esplica anche un’azione profumante dell’aria, contiene principi attivi igienizzanti in soluzione alcolica e derivanti balsamici che rispondono alle norme igieniche vigenti.

Funzionamento della pompa di calore

Funzionamento della pompa di calore - CAMED IMPIANTI

La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire calore da un ambiente a temperatura più bassa ad uno a temperatura più alta.

(In pratica segue lo stesso principio del frigorifero e del condizionatore).

 

La pompa di calore deve il suo nome al fatto che essa provvede a trasportare del calore da un livello inferiore ad un livello superiore di temperatura.

 

COME FUNZIONA

La pompa di calore è costituita da un circuito chiuso, percorso da uno speciale fluido (frigorigeno) che, a seconda delle condizioni di temperatura e di pressione in cui si trova, assume lo stato di liquido o di vapore.

 

Il circuito chiuso e costituito da:

Un compressore, un condensatore, una Valvola di espansione, un evaporatore.

Nella pompa di calore il fluido frigogeno viene fatto espandere in una serpentina posta in ambiente a bassa temperatura (evaporatore) permettendo così di assorbire calore.

In seguito il fluido viene compresso in un circuito di riscaldamento a cui cede calore prelevato in ambiente esterno oltre a quello prodotto nella compressione.

La potenza della pompa di calore è misurata dal coefficiente di prestazione (C.O.P.) che è dato dal rapporto tra energia fornita (calore ceduto al mezzo da riscaldare) ed energia elettrica consumata.

Il C.O.P. è variabile a seconda del tipo di pompa di calore e delle condizioni di funzionamento ed ha,in genere, valori prossimi a 3. Ossia vuol dire che 1 Kwh di energia elettrica consumata, fornirà 3 Kwh (2.580 Kcal) di calore al mezzo da riscaldare.

 

APPLICAZIONI DELLA POMPA di CALORE

La pompa di calore si presta in modo ideale per la climatizzazione, fornendo riscaldamento e raffrescamento ed é la più conveniente poiché comporta un minor tempo di ammortamento del costo rispetto ad un utilizzo per il solo impianto di riscaldamento.


Inoltre la pompa di calore può essere utilizzata anche per la sola produzione di calore per il riscaldamento degli ambienti e di acqua sanitaria.

Impianti canalizzabili

Impianto Canalizzato potenza 682.400 Btu/h in Capannone Commerciale PROSSEDI (LATINA) 38 Immagini

INSTALLAZIONE CANALIZZAZIONI LAMIERA ZINCATA e PROGETTAZIONE GRANDI E PICCOLI IMPIANTI

 

CAMED IMPIANTI è specializzata da anni nella progettazione di impianti, ed installazione di canali in lamiera zincata di tipo rettangolare, circolare per impianti ad alta velocità.

 

  • Raccordi speciali (quadro tondo, innesti particolari, serrande a farfalla, giunti antivibranti)

  • Bocchette di aerazione

  • Flessibili

  • Filtri

 

Siamo in grado di realizzare nuovi impianti o apportare modifiche ad impianti esistenti basandoci su disegni da Voi forniti o effettuando un sopralluogo per i relativi rilievi effettuati da nostro personale specializzato.

Metodologie adottate per la Manutenzione degli impianti di climatizzazione

Metodologie adottate per la Manutenzione degli impianti di climatizzazione - CAMED IMPIANTI

IMPIANTI CIVILI – SPLIT, CASSETTE, SOFFITTO ( MONO e MULTI)

 

  • pulizia filtri e verifica dello stato
  • controllo ed eventuale pulizia dello scambiatore di calore dell’unità esterna, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante.
  • controllo e pulizia dello scambiatore di calore dell’unità interna, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante e successivo trattamento con prodotti antibatteri e sanificanti.
  • controllo dello scarico condensa, dell’umidità interna e dell’umidità esterna se pompa di calore
  • controllo temperature in uscita dall’unità interna
  • controllo delle pressioni del circuito frigorifero
  • controllo del circuito elettrico, che corrisponda alle norme vigenti
  • controllo ed eventuale serraggio delle viti/dadi per il fissaggio dell’unità esterna
  • controllo efficienza isolamento tubi di rame

  

IMPIANTI di CONDIZIONAMENTO modello - CHILLER

 

  • Revisione visuale in cui si determinano la natura dell’installazione, i sistemi di supporto dei diffusori e delle graticole e le difficoltà d’accesso alle installazioni stesse.
  • Pulizia dei sistemi d’aria condizionata in condotti metallici, in fibra di vetro o di qualunque altro materiale e la disinfezione dei sistemi di ventilazione e dei suoi accessori.

 

Verifica generale apparecchiatura CHILLER:

  • Controllo pressioni idriche in ingresso all’apparecchiatura CHILLER;
  • Verifica efficienza Quadri elettrici esterni e relativi interruttori differenziali puri (salvavita);
  • Verifica efficienza quadri elettrici interni ai CHILLER e relativi contattori ed interruttori differenziali (salvavita);
  • Verifica efficienza valvole di sicurezza e riduttori di pressione;
  • Verifica e pulizia dello scambiatore e dei sistemi di aerazione;
  • Verifica efficienza delle elettro-ventole;
  • Controllo delle pressioni del circuito frigorifero;
  • Controllo efficienza isolamento tubazioni circuito idrico e gas refrigerante;
  • pulizia filtri e verifica dello stato dei FAN COIL interni;
  • controllo e pulizia dello scambiatore di calore dei FAN COIL, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante e successivo trattamento con prodotti antibatteri e sanificanti;
  • controllo e pulizia degli eventuali canali di aerazione e/o condotte di smistamento dell’aria climatizzata, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante e successivo trattamento con prodotti antibatteri e sanificanti;
  • controllo dello scarico condensa, dell’umidità interna e dell’umidità esterna;
  • controllo temperature in uscita dall’unità interna;
  • controllo del circuito elettrico dei FAN COIL, che corrisponda alle norme vigenti;
  • controllo ed eventuale serraggio delle viti/dadi per il fissaggio dei FAN COIL;
  • controllo efficienza isolamento tubi di rame.

  

IMPIANTI di CONDIZIONAMENTO modello - CANALIZZATO

 

  • Revisione visuale in cui si determinano la natura dell’installazione, i sistemi di supporto dei diffusori e delle graticole e le difficoltà d’accesso alle installazioni stesse.
  • Pulizia dei sistemi d’aria condizionata in condotti metallici, in fibra di vetro o di qualunque altro materiale e la disinfezione dei sistemi di ventilazione e dei suoi accessori.

 

Verifica generale apparecchiature CANALIZZATE;

  • Controllo eventuali pressioni idriche in ingresso all’apparecchiatura principale (Scambiatore primario);
  • Verifica efficienza Quadri elettrici esterni e relativi interruttori differenziali puri (salvavita);
  • Verifica efficienza quadri elettrici interni alle apparecchiature e relativi contattori ed interruttori differenziali (salvavita);
  • Verifica efficienza valvole di sicurezza ed eventuali riduttori di pressione;
  • Verifica e pulizia dello scambiatore e dei sistemi di aerazione;
  • Verifica efficienza delle elettro-ventole;
  • Controllo delle pressioni del circuito frigorifero;
  • Controllo efficienza isolamento tubazioni circuito idrico e gas refrigerante;
  • pulizia filtri e verifica dello stato delle unità interne di smistamento;
  • controllo e pulizia dello scambiatore di calore delle unità interne, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante e successivo trattamento con prodotti antibatteri e sanificanti;
  • controllo e pulizia degli canali di aerazione e/o condotte di smistamento dell’aria climatizzata, mediante l’utilizzo di speciali detergenti schiumogeni ad alto effetto sgrassante e successivo trattamento con prodotti antibatteri e sanificanti;
  • controllo dello scarico condensa, dell’umidità interna e dell’umidità esterna;
  • controllo temperature in uscita dall’unità interna;
  • controllo del circuito elettrico, che corrisponda alle norme vigenti;
  • controllo ed eventuale serraggio delle viti/dadi per il fissaggio delle apparecchiature e dei canali di aerazione;
  • controllo efficienza isolamento tubi di rame.

 

NUOVE NORMATIVE F GAS

  • compilazione di: LIBRETTO DI IMPIANTO PER LA CLIMATIZZAZIONE;
  • compilazione di: RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 2 (GRUPPI FRIGO).

Ristrutturazioni

Ristrutturazioni - CAMED IMPIANTI

Progettazione e Ristrutturazione di Interni

CAMED IMPIANTI

Assistenza Caldaie a Gas

CAMED IMPIANTI

Assistenza Condizionatori

CAMED IMPIANTI

Assistenza Autorizzata Caldaie e Scaldabagni BOSCH

CAMED IMPIANTI

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE IMPIANTI TERMICI CONDOMINIALI

CAMED IMPIANTI

Club Junkers for you BOSCH

CAMED IMPIANTI

Trasformazione VASCA-DOCCIA

CAMED IMPIANTI

ADDOLCIMENTO ACQUA

FOTOVOLTAICO

FOTOVOLTAICO - CAMED IMPIANTI

Divisione Fotovoltaico

FOTOVOLTAICO - CAMED IMPIANTI

VIDEO ISPEZIONI TUBI E CONDOTTE